Home / Aree Di Attività / Assistenza a gruppi vulnerabili e minori / Progetti di family tracing

Progetti di family tracing

Attività dell'Unità di Assistenza ai Minori

Tra le principali attività dell’OIM in merito ai Minori Stranieri Non Accompagnati (MSNA) ospitati in Italia, la missione di Roma si occupa di:

  • Eseguire indagini familiari e valutazioni nei paesi di origine o di residenza della famiglia. L’OIM riporta poi i risultati alle autorità competenti italiane (per es. tutori legali, Servizi Sociali, giudici nei tribunali minorili, autorità amministrative). L’OIM e i suoi partner poi identificano la migliore e più duratura soluzione per salvaguardare gli interessi del minore.

 

  • Organizzare il ritorno volontario assistito e le procedure di reinserimento se il ricongiungimento familiare è richiesto dal minore stesso e se le autorità competenti lo considerino come una valida possibilità per gli interessi del beneficiario.

 

  • Fornire informazioni sui servizi summenzionati ai MSNA presenti in Italia e gli stakeholder italiani.

 

Partnership per salvaguardare gli interesssi dei Minori Stranieri Non Accompagnati

L’OIM collabora a stretto contatto con la Direzione Generale dell’Immigrazione e delle Politiche di Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che sovvenziona in parte il progetto. Inoltre, l’OIM lavora a stretto contatto con i Servizi Sociali dei comuni in cui risiedono i MSNA, le associazioni e le organizzazioni che gestiscono i centri di accoglienza, e con i giudici dei tribunali minorili. Questa cooperazione tra enti distinti è anche arricchita con partnership stabilite nei paesi di origine o di residenza delle famiglie dei beneficiari, oltre che con gli stakeholder locali.

La tutela degli interessi dei Minori Stranieri Non Accompagnati richiede che gli stakeholder lavorino congiuntamente, tenendo sempre presente che i Minori Stranieri Non Accompagnati sono per prima cosa minori, a cui si devono quindi particolari attenzioni e cure.

L’OIM coinvolge sia i Minori Stranieri Non Accompagnati e gli stakeholder principali in tutte le fasi dello sviluppo del progetto, ove possibile. Inoltre, l’OIM si avvale anche dell’esperienza di personale estremamente qualificato sia all’interno che all’esterno dell’organizzazione.